Come saranno organizzati i lavori del cantiere?

Il cantiere verrà realizzato per tratti separati.

Il cantiere sarà organizzato con l’obiettivo di limitare al massimo i disagi prodotti. 
Sinteticamente, il progetto preliminare di cantierizzazione prevede la divisione dell’intero asse interessato in zone le quali saranno divise, a loro volta, in microcantieri.

La gestione di ogni microcantiere sarà organizzata per fasi, che dipenderanno dalla tipologia d’intervento prevista per ogni singolo tratto interessato.

Durante la realizzazione dei lavori, sarà sempre permesso il passaggio dei mezzi su almeno una corsia.

Esempio di gestione di un cantiere con tranvia in sede laterale e sensi di marcia per le auto sull’altro lato potrebbe essere:

  • Fase 1: il cantiere si colloca sul lato della carreggiata che non sarà occupato dalla tranvia e verranno realizzati i nuovi sottoservizi. La circolazione delle auto e dei mezzi sarà consentita sull’altro lato della carreggiata.
  • Fase 2: conclusa la prima fase, il cantiere si sposta sull’altro lato della carreggiata, proseguendo i lavori, ma permettendo sempre il passaggio dei veicoli. In questa fase si riorganizzano i sottoservizi e si realizzerà la sede tranviaria.
  • Fase 3: vengono ultimati i lavori e l’ambito del microcantiere viene riaperto.
Esempi di fasi di cantiere - 1) sede tranviaria centrale, due corsie per altri mezzi / 2) sede laterale, unica corsia
Estratto Progetto di Fattibilità tecnico economica Linea Rossa Bologna – fasi di cantiere tipo ©Comune di Bologna