Ci sarà un aumento del rumore e delle vibrazioni?

Le vibrazioni trasmesse agli edifici circostanti dai mezzi pesanti su gomma, sono maggiori rispetto a quelle trasmesse dai veicoli su rotaie, nei quali vengono adottate adeguate misure sui due sistemi che generano il fenomeno: l’armamento (binari e platea di calcestruzzo) e le vetture.
Per ridurre al minimo il fenomeno della trasmissione di rumore e vibrazioni generate dal contatto tra ruota e rotaia, viene utilizzato un sistema di armamento denominato ERS (Embedded Rail System): le rotaie – prive di attacchi – sono avvolte in una massa di resina elastica, che le isola dalla piattaforma in calcestruzzo. Questa, a sua volta, nei tratti dove l’abbattimento delle vibrazioni deve essere più elevato, è dotata di un sottostante materassino elastico che assorbe le vibrazioni, impedendone la trasmissione al terreno.

Va anche evidenziato che le sollecitazioni trasmesse a livello di carico sul terreno dalla vettura tranviaria sono minori di quelle generate dalle vetture su gomma , grazie all’effetto di distribuzione prodotto dai binari e dalla sottostante platea.

Per quanto riguarda il rumore generato dal tram va tenuto presente che si tratta di un mezzo estremamente silenzioso. Possibili problemi di rumore possono verificarsi a causa dello stridio delle ruote in corrispondenza di curve o scambi: per ovviare a tale fenomeno vengono predisposti lungo la linea e sui veicoli dei dispositivi ungibordo che lubrificano il contatto tra ruota e rotaia.Alcuni tram di ultima generazione possono inoltre utilizzare ruote indipendenti, che riducono ulteriormente i fenomeni di frizione tra ruota e rotaia in curva.

Rispetto per il patrimonio
Tranvia Lione – Passaggio in centro Storico – Chiesa di Sant’Andrea ©archivio FIU

Armamento - sezione trasversale
Estratto Progetto di Fattibilità tecnico economica Linea Rossa Bologna ©Comune di Bologna