Alcune strade sono troppo strette per il passaggio sia del tram che dei mezzi su gomma?

A seconda delle dimensioni della sezione stradale, il progetto prevede specifiche e differenti configurazioni.

Nella maggior parte del tracciato, entrambi i sensi di marcia della tranvia viaggeranno nella carreggiata stradale parallelamente alle corsie delle macchine e alle piste ciclabili.

In alcuni casi specifici invece l’assetto stradale avrà una conformazione diversa:

in due brevi tratti (San Felice – Riva Reno e Matteotti – Ferrarese) i due sensi di marcia della tranvia percorreranno assi stradali diversi (quindi le strade saranno interessate dalla realizzazione di un solo binario in una sola direzione);

in altri brevi tratti, il tram viaggerà in sede promiscua con il traffico privato;

In un unico caso invece (il ponte lungo) la sede tranviaria avrà un unico binario con senso unico di marcia alternato.

In tutti i casi, la sezione stradale verrà progettata totalmente da facciata a facciata, con l’obiettivo di riqualificare lo spazio pubblico nella sua totalità e valorizzare e promuovere la mobilità attiva: camminare e andare in bicicletta.

Strade troppo strette?
Tranvia Saragozza – Passaggio al Mercato Centrale ©archivio FIU